LE LITI

Romagna
Denominazione di origine protetta
Sangiovese Superiore 

Un vino sapido, con un frutto delicato e nitido, che si distende sulla freschezza di una bocca agile ed elegante.
È un sangiovese di territorio, molto classico, che richiama alla memoria le espressioni più tradizionali del sangiovese romagnolo.
Il nome è una dedica agli anni dell’infanzia passati qui da Dino Zoli, un omaggio al mondo contadino dove i bambini crescevano insieme in famiglie numerose, tra liti e giochi, spesso coinvolti anche nei lavori di campagna.

DOC
Denominazione: Romagna Sangiovese Superiore
Località di produzione: Castiglione di Forlì
Tenore alcoolico: 13% vol
Base ampelografica: Sangiovese in purezza, uvaggio di cloni Romagnoli (ad acino grosso)
Tipo di suolo: sabbie gialle (molasse del messiniano) e argille rosse

Altitudine: 70m slm
Esposizione: nord
Pendenza: 5%
Numero di piante per ettaro: 6250
Forma di allevamento: Candelabro (6 gemme produttive per pianta)
Produttività: 800g per pianta
Tipo di raccolta: manuale

Tipo di agricoltura: integrata, a basso impatto ambientale con impiego di concimi organici
Epoca di raccolta: seconda decade di settembre
Vinificazione: fermentazione in acciaio a temperatura controllata e macerazione media di 25 giorni
Affinamento: 9 mesi in acciaio e almeno 6 in bottiglia
Formati di bottiglia disponibili: 0,75 litri